Matematica Ricreativa

23.4.11 0 Commenti A+ a-

Quando che 'l cubo con le cose appresso
Se agguaglia  aqualche numero discreto
Trovami dui altri, differenti in esso.
Dapoi terrai, questo per consueto,
Che 'l loro produtto, sempre sia eguale
Al terzo cubo delle cose netto,
El residuo poi suo generale,
Dello lor lati cubi, ben sottratti
Varrà la tua cosa principale.
In el secondo, de cotesti atti
Quando che 'l cubo restasse lui solo,
Tu osserverai quest'altri contratti,
Del numer farai due tal aprt'a volo,
Che l'una, in l'altra, si produca schietto,
El terzo cubo delle cose in stolo
Delle quali poi, per commun precetto,
Terrai li lati cubi, insieme giunti
El cotal somma, sarà il tuo concetto.
El terzo poi, de questi nostri conti
Se solve col secondo, se ben guardi
Che per natura son quasi congiunti.
Questi trovai, et non con passi tardi
Nel mille cinquecent'e quattro e trenta;
Con fondamenti ben sald'e gagliardi
nella Città dal mar 'intorno centa.

Niccolò Tartaglia, 1534, Venezia
matematica ricreativa